Lola Pater – introduzione di Martu Palvarini, attivista LGBITQ ed editrice di Asterisco Edizioni

mar 27 Ago 🌍21:15

Lola Pater – introduzione di Martu Palvarini, attivista LGBITQ ed editrice di Asterisco Edizioni

Lola Pater

  • 95 min.
  • 2017 (Francia, Belgio)

In anteprima dal 22 agosto e in esclusiva al Cinemino direttamente dal Festival di Locarno “Lola Pater”, grazie a BIM Distribuzione.

La proiezione di martedì 27 agosto sarà introdotta da Martu Palvarini, attivista LGBITQ ed editrice di Asterisco Edizioni.

 

SINOSSI:

Alla morte di sua madre, il parigino Zino decide di partire alla ricerca di suo padre Farid, che ha abbandonato la famiglia 25 anni prima. Ma nel frattempo Farid è diventato Lola (una straordinaria Fanny Ardant), insegna danza classica e vive con sua moglie.

Lola Pater evita gli abituali cliché cinematografici sulle persone transessuali, focalizzandosi sul rapporto tra madre e figlio e affrontando con sensibilità i temi dell’identità, dei legami familiari e della ricerca delle proprie radici. Per il suo film il regista francoalgerino Nadir Moknèche si è ispirato alle storie delle persone transessuali conosciute a Parigi.
Per il cinema, che solitamente associa le persone transessuali a temi come l’omosessualità, la droga, la prostituzione, il cabaret, Lola è un personaggio atipico, ed è proprio la sua atipicità a renderla disturbante. Come dice il regista, infatti, “finché una persona transessuale conduce una vita marginale in un mondo separato, è accettata, anche adorata. Ma se prova a vivere una vita normale, figuriamoci la vita di un padre, allora diventa una spina nel fianco della società”.

  • Sarà presente all'incontro:Martu Palvarini, attivista LGBITQ ed editrice di Asterisco Edizioni
  • Regia:Nadir Moknèche
  • Interpreti:Fanny Ardant, Tewfik Jallab, Nadia KaciPierre Bastaroli
  • Musiche:Pierre Bastaroli
  • Fotografia:Jeanne Lapoirie
  • Montaggio:Chantal Hymans
  • Produzione:Blue Monday Productions in coproduzione con Versus Production
  • Distributore:BIM Distribuzione
  • In collaborazione con:BIM DISTRIBUZIONE
  • ATTENZIONE! Il Cinemino è un cineclub e l’ingresso in sala è riservato ai soci
    ▶ Per accedere alla proiezione è necessario richiedere la tessera compilando il form al seguente link almeno un giorno prima del suo primo utilizzo: www.ilcinemino.it/tessere-2/
    ▶ Anche i soci 2018 devono compilare il form on line, ma senza dover attendere un giorno per l’approvazione www.ilcinemino.it/tessere-2/
    ▶ La tessera costa 3 € (gratuita per i minori) è nominale e non cedibile
    ▶ Il biglietto costa 7,50 euro (intero), 5 euro (ridotto) ed è pre-acquistabile on line a link www.ilcinemino.it/ticket-on-line/ con un sovrapprezzo di 0.50 €

    ▶ Il biglietto per il primo spettacolo del giorno costa sempre 5 euro, per tutti
    ▶ Gli abbonamenti non possono essere usati per l’acquisto on line, quindi consigliamo di venire un po’ prima per usarli, specie in caso di proiezioni ad alto tasso di pubblico
    ▶ I lavori che siamo stati costretti a fare per la riapertura hanno modificato la scala di accesso in sala, non permettendoci più di mantenere l’ascensore. La sala, pertanto, non è al momento accessibile ai disabili 😑