Il viaggio di Yao

Il viaggio di Yao

Yao

  • 103 min.
  • Commedia
  • 2018 (Francia)

Yao è un bambino che vive in un piccolo villaggio del Senegal. Ama i libri e le avventure. Un giorno parte per Dakar alla ricerca del suo mito, Seydou, attore francese di grande successo in visita in Senegal. Seydou conosce Yao e colpito dal carattere del bambino, decide di riaccompagnarlo a casa. Il viaggio, pieno di rocambolesche avventure e situazioni divertenti, sarà per l’attore un ritorno alle sue radici.

Con il protagonista di Quasi amici – Intouchables di Olivier Nakache e Eric Toledano e Famiglia all’improvvisoOmar Sy torna al cinema con il suo ruolo più sentito e toccante in un viaggio alle riscoperta delle sue radici.

  • Regia:Philippe Godeau
  • Interpreti:Omar Sy, Lionel Louis Basse, Gwendolyn Gourvenec, Fatoumata Diawara, Germaine Acogny, Abdoulaye Diop
  • Musiche:- M
  • Fotografia:Jean-Marc Fabre
  • Montaggio:Hervé de Luze
  • Produzione:Philippe Godeau e Omar Sy, coprodotto da Nathalie Gastaldo Godeau con la partecipazione di Canal +, Ciné +, France Télévisions In associazione con Indéfilms 16, Cinémage Developpement 9 & 12, Bleu et Jaune Productions 8 con il sostegno di Programma Europa Creativa Media dell'Unione Europea
  • Distributore:Cinema
  • Dice il regista Philippe Godeau: “Non è soltanto la storia di un uomo che riaccompagna un bambino a casa sua. In realtà, è più che altro Seydou che decide di scappare e si serve di questo bambino per partire: è quasi una finta bontà! A livello inconscio, Seydou sa che deve compiere questo viaggio e mi piace l’idea che si serva di Yao per riuscirci. È un bambino che lo riporta costantemente verso gli aspetti fondamentali della vita.”