Elio Germano presenta Segnale d’Allarme: La mia battaglia VR

dom 1 Set 🇮🇹18:30 🇮🇹21:00

Elio Germano presenta Segnale d’Allarme: La mia battaglia VR

Segnale d’Allarme: La mia battaglia VR

  • 70 min.
  • Film in VR
  • 2019 (Italia)

Un innovativo viaggio tra la realtà virtuale e il teatro, in scena con Elio Germano.

Inizio prima spettacolo ore 18,30

Inizio secondo spettacolo ore 21,00

L’opera teatrale scritta da Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale, diretto da Elio Germano e Omar Rashid.

Segnale d’allarme è la trasposizione in realtà virtuale de La mia Battaglia, un’opera – portata in scena da Elio Germano stesso – che parla alla e della nostra epoca. Attraverso e grazie alla VR sarete portati ad immergervi nell’opera teatrale diventandone parte. Vi troverete al Cinemino, in prima fila, insieme agli altri spettatori. Sentirete l’energia della stanza e troverete la sguardo di chi vi è seduto accanto, e persino i gesti. Assisterete ad un monologo che sarà un crescendo e allo stesso tempo una caduta verso il grottesco. Segnale d’Allarme racconta una storia vera, la nostra.

La proiezione dura 70 minuti, con visore in realtà virtuale, e sarà introdotta e guidata in scena da Elio Germano.

Il prezzo unico del biglietto è di 12 euro, più tessera Associativa del Cinemino (3 euro).

  • Regia:Elio Germano e Omar Rashid
  • Produzione:Gold, Infinito, Riccione Teatro
  • ATTENZIONE! Il Cinemino è un cineclub e l’ingresso in sala è riservato ai soci
    ▶ Per accedere alla proiezione è necessario richiedere la tessera compilando il form al seguente link almeno un giorno prima del suo primo utilizzo: www.ilcinemino.it/tessere-2/
    ▶ Anche i soci 2018 devono compilare il form on line, ma senza dover attendere un giorno per l’approvazione www.ilcinemino.it/tessere-2/
    ▶ La tessera costa 3 € (gratuita per i minori) è nominale e non cedibile

    ▶ Il biglietto per il primo spettacolo del giorno costa sempre 5 euro, per tutti
    ▶ Gli abbonamenti non possono essere usati per l’acquisto di questa proiezione
    ▶ I lavori che siamo stati costretti a fare per la riapertura hanno modificato la scala di accesso in sala, non permettendoci più di mantenere l’ascensore. La sala, pertanto, non è al momento accessibile ai disabili 😑