Il codice del babbuino

OMAGGIO A ERMANNO OLMI – L’albero degli zoccoli

Il dubbio – Un caso di coscienza

Visages villages

Tonya

Il dottor Narima, anatomo-patologo, un uomo virtuoso e di solidi principi, ha un incidente con un motociclista e la sua famiglia, in cui ferisce un bambino di otto anni. Si offre di portare il bambino in una clinica vicina, ma il padre rifiuta il suo aiuto come il suo denaro. Alcuni giorni dopo, il Dottor Narima scopre che lo stesso bambino è stato portato nello stesso ospedale in cui lui lavora per un’autopsia per morte sospetta. Nariman deve affrontare un dilemma: è lui il responsabile della morte del piccolo a causa dell’incidente o la morte è dovuta a un avvelenamento da cibo, come sostiene la diagnosi degli altri medici?

“Il dubbio – Un caso di coscienza riporta alla mente la fragilità e la caducità della natura umana in un’elegia del visibile attraverso una profonda umanità.” Elisabetta da Tofori, Cinematographe.it

mar 22 Mag 17:40
ven 25 Mag 16:00

Visages villages è un documentario che reinventa il road movie, infilando strade oblique e misurando la Francia contemporanea. Visages villages è al principio la storia di un incontro tra Agnès Varda, autrice di Cléo, e JR, street photographer tenacemente indipendente che deve la sua reputazione ai collage giganteschi che incolla nel cuore delle metropoli, lontano dai musei di arte contemporanea. Franchi tiratori di generazioni differenti ma uniti dalla stessa passione per l’avventura creatrice fuori norma, dalla loro amicizia nasce l’idea di fare un film insieme. L’idea di un viaggio attraverso la Francia rurale perché la campagna offre una grande varietà di paesaggi, un rapporto diretto con la natura e l’ambiente, un territorio nuovo per JR, considerato artista urbano, un ritorno alle origini per Agnès Varda, inclassificabile patriarca della Nouvelle Vague.

sab 26 Mag 14:30 🐶14:30

Tonya Harding non ha avuto un’infanzia facile e le cose non le sono andate meglio crescendo. Eppure, sebbene sofferente d’asma e forte fumatrice, da sempre e per sempre poco amata dai giudici di gara, che non la ritenevano all’altezza di un modello da proporre, la Harding è stata una grande pattinatrice, la seconda donna ad eseguire un triplo axel in una competizione ufficiale e tuttora una delle pochissime ad averne avuto il coraggio, tanto che il film di Gillespie, che racconta la sua ascesa e la sua caduta, ripercorrendo la sua biografia dai 4 ai 44 anni, ha dovuto supplire con effetti speciali, non trovando nessuna controfigura disposta o capace di farlo

Nel 1964, durante un breve viaggio a Parigi, lo scrittore americano e appassionato d’arte James Lord incontra il suo amico Alberto Giacometti, un pittore di fama internazionale, che gli chiede di posare per lui. Le sedute, gli assicura Giacometti, dureranno solo qualche giorno. Lusingato e incuriosito, Lord accetta. Non è solo l’inizio di un’amicizia insolita e toccante, ma anche – visto attraverso gli occhi di Lord – di un viaggio illuminante nella bellezza, la frustrazione, la profondità e, a volte, il vero e proprio caos del processo artistico.

mar 22 Mag 🐶14:20
dom 27 Mag 🐶14:20

L’amore secondo Isabelle ha come protagonista una bellissima donna di cinquant’anni che si sente molto sola.
Dopo il divorzio, è alla continua ricerca del vero amore. E, nonostante le sofferenze, le illusioni, le speranze, i dubbi, i desideri e i pianti, ci crede ancora, con tutto il suo cuore. Nella vita fa la pittrice e si prende cura della figlia di dieci anni, mentre aspetta che arrivi quel grande amore che le stravolgerà e riempirà l’esistenza. Frequenta degli uomini, come un banchiere eccentrico che la illude e basta (Xavier Beauvois), un attore sposato (Nicholas Duvauchelle), un artista e un gallerista conosciuti per caso (rispettivamente Bruno Podalydés e Alex Descas) e, infine, un sex-symbol (Paul Brain). Sullo sfondo di una Parigi dipinta con tutti i suoi rumori e le sue luci, Isabelle vaga alla ricerca dell’uomo che faccia per lei. Lei che in realtà non è sola, ma è tutte le donne.

mar 22 Mag 🐶16:00

Un sogno chiamato Florida, il film diretto da Sean Baker, racconta la storia di Moonee (Brooklynn Prince), Scooty (Christopher Rivera) e Jancey (Valeria Cotto), tre bambini che vivono nella degradata periferia di Orlando, Florida, tanto vicina alla capitale mondiale delle vacanze, Disney World, quanto lontana dal gioioso e spensierato benessere dei suoi parchi tematici, spettacoli e resort.
I piccoli protagonisti hanno circa sei anni e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in avventura, animati da quello spirito di possibilità e di intraprendenza tipico dell’infanzia.
Così, le loro vacanze estive si riempiono di sorprese e vivacità, mentre la dimensione degli adulti è costellata di problemi. In particolare la vita della giovane mamma di Moonee, Halley (Bria Vinaite), che oscilla sul labile confine tra legalità e crimine. I problemi non mancano neanche nella vita di Bobby (Willem Dafoe), il manager del Magic Castel Hotel dove vivono Halley e Moonee, che cerca di tenere sotto controllo la situazione.

La vera storia di Yang Liusong determinato a diventare il primo uomo ad attraversare da est a ovest la regione disabitata di Qiang Tang, nel Nord del Tibet, da solo su una bicicletta senza alcuna assistenza. Quando vari ostacoli e disavventure portano a minare la sua determinazione, incontra una tenace e coraggiosa donna, Lan Tian, ex fotografa costretta su una sedia a rotelle a causa di un incidente durante un servizio fotografico sul Monte Kailash (Tibet). Ispirato dall’ottimismo di Lan, Yang recupera il coraggio e la forza necessaria per continuare il suo viaggio attraverso montagne innevate, laghi salati e deserte pianure del vasto altopiano tibetano.

mer 23 Mag 🐶16:20
gio 24 Mag 22:00

Un ragazzo di diciott’anni esce da un istituto per minori privi di sostegno famigliare e per la prima volta assapora il gusto dolce amaro della libertà.
Una madre chiusa in carcere che vorrebbe tanto tornare indietro e ricominciare.
Questi i personaggi strappati dalla realtà e trasportati dentro un film che è prima di tutto un pedinamento sull’uomo, sulle sue speranze e le sue piccole viltà.
Ma è anche la storia di un’attesa, un giro a vuoto dell’anima, un racconto di formazione dentro un contesto periferico desolato e opprimente che diventa esso stesso personaggio.

mer 23 Mag 18:20
ven 25 Mag 20:00
dom 27 Mag 22:30
  • Il Film
  • Cinecorto
  • Cult
  • Classic
  • Festival
  • Special
  • Cast
  • Inedito
  • Riscoperto
  • Cine-Mini
  • Milano
  • Doc
  • Evento